.
Annunci online

circolo del Partito Democratico di Secondigliano

2 febbraio 2012
Tesseramento Pd Municipalità 7

Sabato 4 febbraio ore 18.00 inaugurazione sede e avvio tesseramento con l’On. Andrea Orlando sede Pd Municipale Corso Secondigliano 242


Venerdì 10 febbraio dalle 17.00 alle 20.00 tesseramento. San Pietro Patierno Auditorium municipale di Piazza Guarino

Domenica 12 febbraio dalle ore 10.00 alle 12.00 Gazebo Pd a Via Nuovo Tempio San Pietro a Patierno


Domenica 19 febbraio dalle ore 10.00 alle 13.00 tesseramento Miano sede circolo PD miano, via Cupa capodichino 85.Miano


Lunedì 20 febbraio dalle ore 18.00 alle 20.00 tesseramento Miano sede circolo PD Miano, via cupa capodichimo 85 Miano


Domenica 26 febbraio dalle ore 9.00 alle13.00 tesseramento Secondigliano sede circolo municipale, corso secondigliano 242.

Martedì 28 febbraio dalle ore 18.00 alle 21.00 tesseramento Secondigliano sede circolo municipale, corso secondigliano 242 Secondigliano

Mercoledì 29 febbraio dalle ore 18.00 alle 21.00 tesseramento sede circolo municipale, corso secondigliano 242 Secondigliano


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd tesseramento vii municipalità

permalink | inviato da pdsecondigliano il 2/2/2012 alle 18:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 settembre 2010
Anche Nino Bocchetti lascia il Pd
 

Da pochi giorni il dirigente del partito democratico Nino Bocchetti ha comunicato al Segretario provinciale Nicola Tremante la sua fuoriuscita dal partito e le dimissioni da tutti gli incarichi, nel comunicato si evincono le motivazioni e la sua chiara adesione al partito dell’UDC.

Bocchetti è l’ennesimo dirigente di provenienza popolare che lascia il Partito Democratico, credo che sia doveroso da parte del segretario provinciale e regionale aprire una riflessione nel merito ed avviare una seria discussione per fermare questo deflusso.

Nino Bocchetti si aggiunge alle precedenti uscite dal Pd da parte dell’ ex segretario della Margherita di Miano Gino Trematerra, il Presidente della VII Municipalità di Miano Giuseppe Esposito ed almeno altri due consiglieri della stessa Municipalità e quartiere i quali si sono dichiarati attualmente interessati alla costituente del Partito della Nazione, futuro partito di Casini,

tutto ciò quindi crea una grossa perdita del Pd sul territorio di Miano e quindi su tutta la VII Municipalità e se il dato lo allarghiamo al di là del Pd abbiamo attualmente una giunta della Municipalità con anche il vice-presidente Nunzia Barbato che è rimasta nell’Udeur passato da oltre due anni nel centro-destra sostenendo Caldoro alle regionali, l’assessore Michel Di Prisco del Pd, dell’area Bocchetti che attualmente non si è pronunciato, Melinda Di Matteo del Pd, Achille Aisler dello SDI.

In Consiglio il gruppo del Pd sta discutendo se dare ancora la fiducia al Presidente Giuseppe Esposito, anche per il fatto che si sentono poco partecipi alle scelte e alla gestione amministrativa.

Noi del Circolo del Pd di Secondigliano avvieremo una discussione col gruppo e con gli altri due circoli della Municipalità (Miano e S. Pietro a Patierno), cercando di comunicare in modo netto ai cittadini la posizione del Partito Democratico e di mettere al centro della discussione politica i problemi reali del territorio, ovvero la mancanza di una ordinaria amministrazione, la situazione del cimitero di Secondigliano, la mancanza di uffici postali sufficienti per coprire un così vasto e popolato territorio, la poca presenza delle forze dell’ordine nei quartieri periferici.

Mi auspico che si mettono da parte i personalismi e che si dia importanza al bene della collettività.

Pasquale Esposito


19 aprile 2010
Il Presidente della VII Municipalità di Napoli lascia il PD.
 

Poche settimane fa' il Presidente della VII Municipalità Giuseppe Esposito con una lettera inviata ai gruppi consiliari si è dichiarato indipendente dal Partito Democratico, egli è stato eletto a guidare la coalizione di centro-sinistra nelle elezione del 2006, come membro del Partito La Margherita, Esposito ha partecipato da protagonista alla nascita del Partito Democratico fin dalle primarie del 2007 e nelle ultime del 2009 è stato eletto all’assemblea nazionale del PD. La sua attuale posizione non è stata al momento motivata, anche se l’unica probabile ma non ufficiale è quella che il Presidente ha seguito Pasquale Sommese (neoeletto al consiglio regionale dell’UDC prima del PD).

Con Giuseppe Esposito si sono dichiarati indipendenti anche altri due consiglieri del PD: Antonio Mauro e Giovanni De Cesare.

Tutto ciò ha creato una seria discussione tra i dirigenti e i consiglieri del territorio interessato, tenendo conto che tale fenomeno è da scorgere su scala più ampia considerando che già altre Municipalità del Comune di Napoli si trovano in una situazione analoga, e che la questione è comunque un problema che si può leggere anche a livello nazionale.

Ora bisogna al più presto trovare una sintesi e una linea comune, valutando che i regolamenti che disciplinano le municipalità prevedono lo strumento della sfiducia al presidente, ma in tal caso si verifica lo scioglimento del consiglio municipale e la nomina di un commissario fino a nuove elezioni.

Un ipotesi che prende campo tra i consiglieri e dirigenti è quello di mettere al centro della discussione il territorio tramite un alleanza costruita su un programma concreto.

Qualsiasi sarà la scelta i cittadini della VII Municipalità saranno informati su come si definiranno le cose e su quale e come sarà un eventuale “Programma di fine mandato”.

Il circolo del Partito Democratico di Secondigliano sarà attento e deciso nel trarre benefici per il nostro quartiere, per il Partito e per il Centro-Sinistra.


sfoglia gennaio        novembre